M5S: processo Aemilia primo durissimo colpo alle cosche, la battaglia deve continuare.

AEMILIA: M5S, PRIMO DURISSIMO COLPO A COSCHE, LA BATTAGLIA CONTINUI A 360 GRADI

MASSIMO IMPEGNO CONTRO IL CANCRO DELLE MAFIE DEI COLLETTI BIANCHI
CHE CORROMPONO NOSTRA ECONOMIA E DISTRUGGONO LA NOSTRA SOCIETA’

REGGIO EMILIA 23 MAGGIO – “Aemilia, chiesti 1712 anni di carcere ai 148 imputati. Dalla requisitoria un segno chiaro e netto di risveglio civile e di giustizia per la nostra terra. Un primo durissimo pugno contro le infiltrazioni della ‘ndrangheta a Reggio e non solo. Ma la lotta senza quartiere contro il cancro mafioso deve continuare a 360 gradi. Le mafie dei colletti bianchi (imprenditori, politici collusi, professionisti etc) che corrompono la nostra economia e società e distruggono la nostra terra e società non sono ancora battute” lo dichiarano i parlamentari del Movimento 5 Stelle Maria Edera Spadoni, vice presidente della Camera, Davide Zanichelli e Maria Laura Mantovani.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*