Manovra: M5S, emendamento Pd fa ennesimo favore a slot machine e azzardopoli.

Spadoni-Mantero-Endrizzi (M5S): Baretta e Governo giocano alle tre carte: da una parte a parole dicono ‘diminuiamo le slot’ poi oltre a non toccare le crescenti Vlt-Videolottery e l’ online, in Commissione approvano emendamento Pd che proroga di 1 anno la possibilità di rilasciare nulla osta per nuove slot machine
ROMA 18 DICEMBRE – “Ci risiamo. Mentre a Reggio Emilia in tutta la provincia nel 2016 si sono bruciati quasi 900 milioni di euro in tutte le tipologie di ‘giochi’, sull’azzardo il Governo fa il trucco delle 3 carte, da una parte annuncia urbi et orbi la riduzione delle slot (non toccando colpevolmente le più tecnologiche e ancora più pericolose Vlt-Videolottery e l’online e mettendo ancora a repentaglio leggi regionali virtuose come quelle di Piemonte ed Emilia Romagna), poi nella legge di stabilità approva in Commissione Finanze un emendamento dei deputati Pd Sanga e Fragomeli che proroga fino al 31 dicembre 2018 la possibilità di rilasciare nulla osta per nuove slot-machine.  Precedentemente la data era fissata al 31 dicembre 2017. A quale sporco gioco d’azzardo stanno giocando?” lo denuncia Matteo Mantero, parlamentare del Movimento 5 Stelle impegnato nella lotta all’azzardopatia insieme a Maria Edera Spadoni ed i capigruppo di Camera e Senato del Movimento 5 Stelle Daniele Pesco e Giovanni Endrizzi.
 “E’ inutile che il sottosegretario Baretta si faccia bello con promesse sulle ‘slot’ (tradite con questo emendamento approvato con ok del governo) e poi si continuino a favorire le Vlt-Videolottery, il pericolossissimo azzardo online e mettendo in pericolo le autonomie degli enti locali dai Comuni alle Regioni, tradendo l’accordo di settembre. Baretta non si azzardi a presentare decreti dell’ultimo minuto sotto Natale ed a pochi giorni dalla fine della legislatura” spiegano Spadoni, Mantero ed Endrizzi.
“Cosa dicono i parlamentari Pd di Reggio Emilia?A livello locale e regionale ed anche nazionale il M5S ha sempre lavorato con tutti coloro che volevano contrastare questa piaga, poi a livello nazionale ecco i ‘trucchetti’ con emendamenti  ” attacca Maria Edera Spadoni.
“Tutto questo avviene mentre sui territori grazie all’inchiesta sui dati provinciali su  tutte le tipologie di azzardo promossa da questa estate da Movimento 5  Stelle e associazione No Slot tutti si accorgono dei danni economico-sociali di ‘azzardopoli’ Spadoni e gli altri parlamentari M5S.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*