Punti nascita e Ambiente. Lanzi Spadoni e Zanichelli (M5S): “A Borgo Val di Taro la Regione si attivi per riapertura punto nascita e per migliorare la qualita’ dell’aria”

PARMA – 18 NOVEMBRE- “Nel pomeriggio di sabato 17 Novembre noi parlamentari del Movimento 5 Stelle ci siamo recati a Borgotaro e a Medesano, in provincia di Parma, per incontrare i Comitati dei cittadini.

Nell’incontro a Borgotaro, il Comitato cittadino ci ha sollevato il problema ambientale dell’emissione di sostanze odorigene che oltre a peggiorare la qualità dell’aria sta avendo ripercussioni anche gravi sulla salute di tanti cittadini”, commentano i Portavoce del Movimento.

“E’ nostra intenzione rassicurare i cittadini che attenzioneremo con la dovuta cura il problema anche con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio perché a rischio c’è la salute umana che è un diritto che non può essere affatto trascurato. Richiediamo, pertanto, alla Regione Emilia-Romagna e all’Assessorato di competenza di intervenire il prima possibile”, continuano i Portavoce.

“Il Governo sta lavorando su una legislazione quadro nazionale da adottare in materia di emissioni odorigene. Per di più, data la rilevanza della tematica, già nella Nota di aggiornamento del Def 2018 è stato incluso, il Disegno di legge che prevede l’introduzione di misure fiscali agevolate per le società che si impegnano a ridurre le emissioni inquinanti, segno che per questo Esecutivo le aziende inquinanti saranno penalizzate rispetto a quelle più ecologiche”, incalzano i parlamentari.

PUNTO NASCITA BORGOTARO

“Atra problematica territoriale per cui il Movimento 5 Stelle – e in particolare la Vice Presidente Maria Edera Spadoni- sta combattendo da anni è la chiusura dei punti nascita del nostro territorio, dove ricade anche quello di Borgotaro. È stata una scelta sbagliata da parte della Regione Emilia-Romagna che purtroppo continua su questa strada, addossando le colpe sul Ministero della Salute. I Comitati presenti all’incontro ci hanno fornito, tra l’altro, dei documenti che sarà nostra premura visionare quanto prima per esaminare eventuali elementi nuovi che possano contribuire a facilitare la riapertura dei punti nascita. A livello nazionale mi impegno personalmente, non appena verrà designato il nuovo Sottosegretario con delega ai punti nascita, ad organizzare un incontro per discutere della riapertura dei punti nascita emiliani; così come avevo già fatto con il precedente Sottosegretario Fugatti” afferma la Vice Presidente Maria Edera Spadoni

TERME DI SANT’ANDREA BAGNI, COMUNE DI MEDESANO-PARMA

“Il nostro pomeriggio è continuato a Medesano, insieme alla nostra consigliera comunale Cinzia Anghinetti, da sempre attiva sulla vicenda legata alle Terme di Sant’Andrea. Proprio nella frazione di Sant’Andrea Bagni sgorgano acque medicinali, dietetiche e minerali, il cui valore è unico in Europa per vari tipi di cure mediche legati l’uso di tali acque. Il Comune di Medesano ha finora gestito il complesso termale ma in questi anni ha deciso di cedere tutte le quote per “fare cassa”, poiché secondo l’Amministrazione la gestione della società termale non sarebbe indispensabile al proseguimento delle finalità istituzionali. Una scelta non completamente condivisibile -incalzano i parlamentari- poiché si tratta di un patrimonio naturale importante non solo per i cittadini ma anche per tutto il territorio. Auspichiamo quindi che le Terme di Sant’Andrea Bagni rimangano pubbliche e a gestione comunale, di modo che ne possano beneficiare tutti i cittadini, ma anche per rendere Medesano una meta turistica termale attrattiva e favorire l’arrivo di persone da ogni parte d’Italia e non solo”, concludono i pentastellati.

 

Maria Edera Spadoni- Vice Presidente M5S Camera dei Deputati

Davide Zanichelli- Deputato M5S

Gabriele Lanzi- Senatore M5S

Cinzia Anghinetti- Consigliera Comunale M5S Comune di Medesano

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*