Sosteniamo le famiglie incolpevolmente morose: Contro gli sfratti ripresenteremo l’ emendamento da noi proposto in Senato e bocciato dal Pd.

Non ci fermeremo. Neanche questa volta. In Senato nel corso del dibattito sul decreto Mille Proroghe è stato bocciato l’ emendamento del MoVimento Cinque Stelle che cercava di sostenere –sospendendo gli sfratti almeno fino al 30 dicembre 2014- tutte quelle famiglie in condizione di morosità incolpevole. Tanti cittadini colpiti dalla crisi ne avrebbero beneficiato. L’ emendamento, che vede come primo firmatario Francesco Campanella, è stato dapprima bocciato nella Commissione Affari Costituzionali ma è stato comunque votato in Aula grazie alla decisa volontà del cittadino portavoce Sergio Puglia. Anche in questa sede il Pd, al pari di altri partiti di centrodestra, ha votato contro. In Commissione Affari Costituzionali il Movimento 5 Stelle ha già riportato una vittoria facendo attivare -tramite l’emanazione del decreto di attuazione- il Fondo per la morosità incolpevole. Ora la battaglia si sposta alla Camera. Siamo pronti a depositare di nuovo l’emendamento: non possiamo abbassare la guardia dato che gli sfratti sono in continuo aumento e coinvolgono non solo cittadini proprietari di abitazioni, ma anche commercianti e artigiani titolari di piccole imprese. Chiediamo perciò il sostegno di tutti i gruppi parlamentari. Il benessere di noi cittadini innanzitutto. Maria Edera Spadoni Cittadina alla Camera dei Deputati Movimento 5 Stelle

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*