ATTIVITA’ PARLAMENTARE

Spadoni (M5S), risoluzione in commissione: “Stop alle ipocrisie dell’accordo UE-Turchia. Aiutiamo la Grecia”

Da un recente servizio su La7 è emerso che nella città turca di Gaziantep, al confine con la Siria, bambini profughi siriani vengono impiegati in industrie dell’abbigliamento e del settore calzaturificio. Lo sfruttamento del lavoro dei minori è vietato dal diritto internazionale: Convenzione (n. 138) sull’età minima del 1973  e dalla Convenzione (n. 182) sulle peggiori forme di lavoro minorile del 1999. Questa situazione è ancora più deplorevole, perché ci si approfitta della precarietà di bambini rifugiati scappati dalla guerra. Nel frattempo ...

Continua »

Women free from violence, 12 maggio – Berlino (Consiglio d’Europa)

  Sono ormai conclusi questi due giorni a Berlino per la riunione della Sottocommissione Uguaglianza di Genere, che presiedo, del Consiglio d’Europa. La prima giornata si è svolta nel Bundestag, dove abbiamo discusso principalmente con parlamentari di varie nazionalità e con alcuni rappresentanti del Governo tedesco. I focus sono stati soprattutto pari opportunità delle donne, uguaglianza e violenza di genere e legislazione tedesca in merito. Allo stato attuale, infatti, la Germania ha solo provveduto a firmare la Convenzione del Consiglio ...

Continua »

Prima audizione alla Camera dei Deputati della Direttrice, Laura Frigenti, della nuova Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo

  Questa mattina finalmente la prima audizione della Direttrice, Laura Frigenti, della nuova Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo, presso la Camera dei Deputati. La legge per disciplinare la cooperazione internazionale per lo sviluppo è entrata in vigore il 29 agosto 2014, per aggiornare, e quindi sostituire dopo 27 anni, la L.49/1987. “Si tratta della prima audizione pubblica della Direttrice che ho incontrato personalmente per la prima volta lo scorso mese, in qualità di Presidente del Comitato sull’attuazione dell’Agenda ...

Continua »

Regeni, arrestato in Egitto consulente della famiglia. Interrogazione Spadoni (M5S): “Chiarezza, scarcerazione e sospensione armi verso l’Egitto”

Due giorni fa, 26 aprile 2016, Amnesty International ha denunciato l’arresto di almeno 238 persone, tra cui attivisti e giornalisti locali e stranieri, in varie città dell’Egitto durante la giornata del 25 aprile, giorno in cui si celebra il ritiro nel 1982 di Israele dalla penisola del Sinai. Altre 90 persone sono state arrestate tra il 21 e il 24 aprile con diverse accuse, tra le quali: reati contro la sicurezza nazionale e violazioni della legge antiterrorismo e della legge ...

Continua »

8 marzo, Spadoni (M5S): “Basta con gli impegni retorici e generici. Ricordiamo le Madri costituenti promuovendo iniziative concrete”

  ROMA, 8 marzo 2016 – “Oggi la Camera ha perso l’occasione di onorare in modo appropriato le donne che 70 anni fa hanno contribuito alla costruzione della nostra Costituzione. Gli impegni contenuti nella mozione votata oggi e proposta dagli altri partiti erano davvero sommari e declamatori” spiega la deputata Maria Edera Spadoni, prima firmataria della mozione del gruppo Movimento Cinque Stelle. “La nostra posizione in occasione di questa giornata è stata molto chiara. Sono orgogliosa che il Governo abbia ...

Continua »

Spadoni (M5S), Parigi: “Approvata definitivamente in Consiglio d’Europa la mia risoluzione Systematic collection of data on violence against women”

“Nel dicembre 2014 sono stata nominata in Commissione uguaglianza e non discriminazione dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa, di cui sono membro, relatrice della proposta di risoluzione sulla raccolta sistematica dei dati sulla violenza di genere” spiega la deputata del Movimento 5 Stelle Maria Edera Spadoni. “Da qui sono seguite due indagini conoscitive per esaminare casi differenti rispetto al modello italiano: il primo in Spagna e il secondo in Finlandia. Il mio lavoro, quindi, è il risultato di una complessa e ...

Continua »

Accordo Ue-Turchia tre miliardi ad Ankara, interrogazione Spadoni (M5S): “Trasparenza e controllo diretto dei partner che gestiranno i fondi in loco”

  Gli Stati membri dell’Ue hanno trovato un accordo sul fondo da tre miliardi di euro per la gestione della crisi dei rifugiati in Turchia. L’accordo, rispetto alla proposta originaria del 24 novembre, vede raddoppiare l’aumento del contributo dell’Unione europea. Il bilancio comunitario contribuirà per un miliardo e non più per 500 milioni, e gli Stati membri dovranno contribuire solo per due miliardi e non più per due miliardi e mezzo. Cambia il contributo nazionale: l’Italia dovrà mettere sul piatto 224,9 ...

Continua »

AEMILIA: SPADONI (M5S) AUMENTI ORGANICO TRIBUNALE, NON RISPOSTA DEL GOVERNO

“Non risultano carenze idonee a compromettere il regolare svolgimento del processo Aemilia. L’organico del Tribunale di Reggio Emilia presenta, allo stato, la vacanza di un solo posto di giudice. Una generale revisione delle piante organiche del personale di magistratura è, tuttavia, nell’agenda del Ministro”. Così oggi il Sottosegretario alla giustizia Cosimo Maria Ferri risponde alla deputata reggiana del M5S, Maria Edera Spadoni, alla sua interrogazione presentata nell’aprile 2015. “Probabilmente il sottosegretario, nell’accorpamento dei vari atti in aula, si è dimenticato ...

Continua »

Interrogazione Spadoni (M5S), armi dall’Italia verso l’Egitto: “Pretendiamo chiarezza”

Pretendiamo di sapere: la tipologia, la quantità, il valore delle armi inviate in Egitto nel 2014 e i destinatari e/o gli utenti finali di tali esportazioni; quale sia stata la valutazione alla base dell’autorizzazione all’esportazione in considerazione delle decisione del Consiglio dell’Unione Europea dell’agosto 2013 e dell’esportazione avvenuta nel giugno del 2015 di oltre 1.236 fucili spediti dalla provincia di Urbino; in merito ai materiali militari, quale sia nel dettaglio, sempre alla luce della decisione del Consiglio dell’Unione Europea, la quantità, il valore e la tipologia dell’autorizzazione ...

Continua »

Risoluzione Spadoni (M5S), il caso Regeni e i diritti umani in Egitto: “Il Governo italiano avrebbe dovuto e dovrebbe ora rispettare la decisione del Consiglio UE (agosto 2013) sulla sospensione dell’invio di ogni tipo di arma e di materiale che possano venire impiegati per la repressione interna”

  Dal  rapporto 2015 di Amnesty International “Generazione carcere: la gioventù egiziana dalle proteste alla prigione” è lampante la repressione nei confronti dei giovani attivisti de Il Cairo. Secondo gli organismi locali per i diritti umani, sotto il governo del presidente Abdel Fattah al-Sisi, il giro di vite iniziato nel luglio 2013 con l’arresto di Morsi e dei suoi sostenitori si è allargato via via a tutto il panorama politico egiziano, con oltre 41.000 persone arrestate, accusate di reati penali e processate in ...

Continua »