COMUNICATI

Ennesimo favore alle lobbies del gioco d’ azzardo a discapito dei minori. Il Senato ha modificato un comma dell’ art. 14 relativo la pubblicità dei giochi con vincita di denaro.

E’ stata approvata la delega al Governo recante disposizioni per un sistema fiscale più equo, trasparente e orientato alla crescita: approvata prima in un testo unificato dalla Camera e modificata dal Senato. Nel decreto all’art. 14 il Senato ha modificato un comma in cui si chiedeva di vietare sempre – nelle fasce protette delle trasmissioni radiofoniche e televisive- la pubblicità dei giochi, con vincita in denaro, che inducono comportamenti compulsivi. Il senatore Nencini (PSI) ha infatti modificato il testo cancellando ...

Continua »

Con nomina di Bonaretti a palazzo Chigi, negativo messaggio etico-politico di Delrio: chi sbaglia può comunque arrivare ai vertici.

Scalare i vertici del Palazzo non sembra difficile. Basta essere sul carro politico giusto: che oggi e’ quello di Graziano Delrio. Poco importa se qualche anno fa, quando eri direttore generale del Comune di Reggio hai commesso un abuso edilizio e hai dovuto pagare una multa di 20.000 euro emessa dalla stessa istituzione dove eri dirigente…per nomina dell’allora sindaco Graziano Delrio. Mauro Bonaretti, sì è a lui che mi riferisco, l’ ex direttore generale del Comune di Reggio che Delrio ...

Continua »

Il piano rifiuti è stato approvato senza passare dall’ assemblea. False promesse: in Emilia-Romagna ora potranno arrivare i rifiuti da tutt’ Italia.

Erano purtroppo fondati i timori che noi del M5S avevamo sollevato. Dopo varie sollecitazioni dei Comuni attraverso ANCI alla Regione Emilia-Romagna e al Ministro Orlando, i sindaci erano stati rassicurati: nessuna liberalizzazione nazionale del flusso dei rifiuti. Abbiamo chiesto allora, a gran voce, di mettere questo per iscritto nel disegno di legge. Invece con ‘un colpo di mano’ -come lo definisce Andrea Defranceschi- anche questa volta le promesse sono state tradite dai fatti. Gli inceneritori dell’Emilia Romagna potranno essere riempiti ...

Continua »

Defranceschi non è solo. Con lui i parlamentari M5S ER. Arroganza della Giunta senza limiti.

Andrea Defranceschi non è solo. Dietro di lui c’è  il sostegno di tutto il gruppo di cittadini portavoce di Camera e Senato Emilia Romagna e la spinta di oltre 600.000 elettori che hanno scelto il M5S alle ultime consultazioni. La battaglia di Defranceshi -che si sta spendendo affinchè il Piano Regionale dei Rifiuti passi al vaglio dell’aula dell’Assemblea Legislativa- è sacrosanta. Il proposito della Giunta, di evitare il dibattito e il confronto mediante l’approvazione diretta, non è accettabile. Forse il ...

Continua »

Ci uniamo alla voce degli esodati: vogliamo trasparenza, la legge Fornero deve essere abrogata. Una delegazione del Comitato Esodati Reggio Emilia viene accolta a Roma dal M5S.

La situazione degli esodati è drammatica. A Reggio Emilia e provincia il numero dei lavoratori attualmente in cassa integrazione o in mobilità è circa di 24.000 unità. Ascolto la voce di Pietro Braglia e Giuseppe Scialla del Comitato Esodati Reggio Emilia. Secondo Giuseppe Scialla “gli utracinquantenni che sono abbandonati a se stessi, a causa della Riforma Fornero, cioè senza lavoro e senza pensione con gli ammortizzatori sociali che stanno finendo -come noi esodati- sono circa 800 persone”. Non possiamo rimanere ...

Continua »

Ambiente: il neo ministro Galletti, sciagura dal punto di vista ambientale.

Il neo ministro dell’Ambiente Galletti è una sciagura dal punto di vista ambientale: è a favore del nucleare e degli inceneritori, è nei fatti un difensore delle attività industriali di Hera e del piano regionale rifiuti promosso dalla Regione Emilia Romagna a guida Errani che punta a far diventare questa Regione la pattumiera d’Italia bruciando negli 8 inceneritori presenti sul territorio i rifiuti residui provenienti da altre zone d’Italia. Un piano che prevede la liberalizzazione dei flussi dei rifiuti portato ...

Continua »

Sosteniamo la cittadinanza che promuove la cultura. Il Governo sostenga con vantaggi fiscali i cittadini che mettono a disposizione i propri locali per iniziative culturali.

Il Movimento 5 Stelle, sin dal 2008, si batte per la rivitalizzazione del centro storico di Reggio Emilia attraverso iniziative culturali. L’iniziativa del ‘mini-cinema’ realizzato all’interno di un negozio sfitto, nata grazie alla disponibilità di una generosa commerciante proprietaria dei locali, va assolutamente favorita: il Governo ha il compito di sostenere attività così importanti attraverso normative nazionali che concedano sconti fiscali, per esempio sull’ Imu. Sconti per chi cede il proprio locale per promuovere attività culturali. E’ lodevole l’iniziativa del ...

Continua »

“La giornata dei diritti” a Parma: importante iniziativa di sensibilizzazione e incontro con i cittadini.

Lodevole l’iniziativa dell’Amministrazione Comunale del Comune di Parma: dal 21 al 24 febbraio i cittadini avranno modo di ‘toccare con mano’ i loro diritti civili venendo sensibilizzati sulla tematica del loro riconoscimento. Nei 7 gazebo informativi presenti in piazza, ci sarà la possibilità di ritirare il materiale esplicativo, uno per ogni diritto sul quale si vuole puntare l’attenzione per garantirne la messa in atto: Registro delle Unioni Civili, Registro dei Testamenti Biologici, Garante dei Detenuti, Bigenitorialità, Cittadinanza Civica, Donazione Organi ...

Continua »

Vogliamo chiarezza sull’ ipotesi d’acquisto da parte di Iren di azioni di Unieco Spa. Quali sono le reali motivazioni che portano a tale scelta?

Se è vero -come ha ammesso Casoli- che Unieco e Iren si stanno confrontando su progetti industriali che ritengono possano essere importanti per il futuro di entrambe le realtà e più in generale per il territorio, il M5S vuol vederci chiaro: spiegateci prima quali sono questi progetti. Tanti giornali, nei giorni scorsi, hanno dato la notizia secondo cui la società IREN Ambiente sarebbe interessata all’acquisto di quote della società Unieco Ambiente: la multiutility punterebbe ai contratti di raccolta e alla ...

Continua »

Chi protegge i cittadini? Non certo hERRANIren.

Continua la mistificazione perpetrata dalla Regione Emilia-Romagna e dal Ministero dell’Ambiente preoccupati di calmare il clamore suscitato dalla loro evidente volontà di mantenere in vita gli impianti di incenerimento in Emilia-Romagna. Il presidente Errani pochi mesi fa ha “dimissionato” l’assessore regionale all’Ambiente Sabrina Freda -rea di aver pubblicamente dichiarato che in regione al 2020 sarebbero sufficienti solo 2-3 impianti contro gli 8 attualmente presenti- senza peraltro sostituirla ed avocando a sé le deleghe: questo probabilmente per non avere interferenze nella ...

Continua »