Tag Archives: Iren

Spadoni (M5S): “Parole che pesano come pietre quelle rese da Bini in Commissione ecomafie. Fondamentale che la verità venga alla luce al più presto”.

  Reggio Emilia, 17 maggio 2017– “Parole che pesano come pietre quelle di Bini in Commissione ecomafie sul comportamento poco chiaro di Iren sugli appalti e sulla possibilità che vi siano dei rifiuti sepolti nelle cave. Dichiarazioni importanti che devono essere verificate nel più breve tempo possibile: chiedo dunque ai miei colleghi parlamentari della Commissione di agire al più presto affinché tutte le verità sepolte e nascoste vengano finalmente alla luce” dichiara la deputata reggiana M5S Maria Edera Spadoni. “Da ...

Continua »

Ieri in Consiglio comunale il Pd ha celebrato il funerale dell’acqua.

Ieri il Consiglio Comune ha recitato il de profundis all’acqua pubblica. In sfregio alle 4000 firme e ai numerosissimi cittadini intervenuti, il PD ha presentato un ordine del giorno per deviare il discorso dall’acqua pubblica alla famigerata società  mista. Ancora una volta la politica del cerchiobottismo, la politica vincolata alle necessità  di Iren la politica  che non ha il coraggio di percorrere la strada tracciata dai cittadini. Anche ieri in Consiglio Comunale il  M5S ha continuato  la sua battaglia in ...

Continua »

Rifiuti: M5S, il Pd boccia la norma per l’obbligo del materiale biodegradabile monouso per eventi pubblici

NON SAREBBE STATA UNA NORMA DI BUON SENSO IN VISTA DEI PROSSIMI MAXI EVENTI AL CAMPOVOLO?   Succede giovedì 17/09/2015 durante la discussione in Assemblea Legislativa – Emilia Romagna quando si è discusso l’articolato del progetto di legge d’iniziativa della Giunta recante “Disposizioni a sostegno dell’economia circolare, della riduzione della produzione dei rifiuti urbani, del riuso dei beni a fine vita, della raccolta differenziata e modifiche alla legge regionale 19 agosto 1996 n. 31”. Ebbene, in questa sede il M5S ...

Continua »

Iren: M5S, appalti al massimo ribasso non devono essere concepiti, intanto torna il mostro della maxi fusione

IREN: M5S, APPALTI AL MASSIMO RIBASSO NON DEVONO NEMMENO ESSERE PENSATI    RITORNA IL MOSTRO MAXI FUSIONE CHE METTE ANCORA PIU’ A RISCHIO L’ACQUA PUBBLICA REGGIO EMILIA 9 SETTEMBRE 2015 – Mentre Iren sembra salvarsi in corner annullando il maxi appalto al massimo ribasso per l’affidamento biennale 2016- 2017 dei rifiuti nelle provincie di Reggio Emilia, Parma e Piacenza, un nuovo ‘mostro’ torna all’orizzonte. Quello della maxi fusione tra Iren-Hera-A2A che metterebbe la pietra tombale su ogni processo di ri-publicizzazioni ...

Continua »

Il 13 settembre a Reggio Emilia, contro la privatizzazione dell’acqua, vi aspettiamo

Il 13 settembre vi aspettiamo a Reggio Emilia alle 18 a Piazza Prampolini all’evento organizzato dal M5S in difesa dell’acqua pubblica. Proprio Reggio Emilia è stata la città che nel referendum del 2011 ha fatto registrare la più alta affluenza e che a seguito di quel voto su impulso fondamentale del Comitato Acqua Bene Comune e del M5S ha iniziato un percorso di ripubblicizzazione del servizio idrico: la strada intrapresa era quella giusta. Nel 2010, un anno prima, Delrio e l’attuale ...

Continua »

La Cgil Emilia Romagna afferma come le multiutility siano la strada giusta. Il M5S e i Comitati Acqua Bene Comune si oppongono

  SECONDO LA CGIL REGIONALE LE MULTIUTILITY RAPPRESENTANO LA STRADA GIUSTA. IL M5S SI OPPONE: PERFETTAMENTE IN LINEA CON LA POSIZIONE  DEI COMITATI ACQUA BENE COMUNE.   A Reggio Emilia il referendum del 2011 ha segnato una data importante:  a seguito di quel voto su impulso fondamentale del Comitato Acqua Bene Comune e del consigliere M5S Matteo Olivieri si è iniziato un percorso di ripublicizzazione del  servizio idrico con la costituzione di una società in house per la sua gestione, con ...

Continua »

Venerdì sera all’incontro con Caselli e Spataro in Sala Tricolore a Reggio ho annunciato la mia interrogazione sul caso della Lico Santo partner di Iren fino al 2009 sotto sequestro dalla Dia

MAFIE E SOCIETA’ PARTECIPATE M5S SCOPRE E PORTA IN PARLAMENTO IL CASO DELLA LICO SANTO  SOTTO SEQUESTRO DA MAGGIO E FINO AL 2009 PARTNER DI IREN  NELLA IAM SPA  DI GOIA TAURO  Arriva in Parlamento il caso delle partecipazioni societarie di Agac, poi Enia e Iren Spa in IAM Spa, la società che gestisce tra l’altro il depuratore di Gioia Tauro che tra i suoi soci vede la Lico Santo di Vibo Valenza che lo scorso 28 maggio 2014 è ...

Continua »

Inceneritore di Parma: Anac conferma quanto contenuto nella procedura d’infrazione Ue del 2011. Pronta in Parlamento un’interrogazione.

APPALTO INCENERITORE PARMA / INTERROGAZIONE IN PARLAMENTO ANAC CONFERMA QUANTO CONTENUTO NELLA PROCEDURA D’INFRAZIONE UE DEL 2011. SE L’ ITALIA SARA’ CONDANNATA DA BRUXELLES  SIANO I RESPONSABILI POLITICI E INDUSTRIALI DELL’OPERAZIONE INCENERITORE A PAGARE IL CONTO . L’appalto per l’inceneritore di Parma favorì Iren, violando le norme in materia di concorrenza. Lo afferma l’Autorità Nazionale Anticorruzione-ANAC pronunciandosi sull’esposto degli avvocati Allegri e De Angelis che di fatto conferma le denunce negli ultimi anni dei due legali, del Movimento 5 Stelle e dei ...

Continua »