Tag Archives: M5S

Decreto-legge 26 giugno 2014, n. 92. Continuiamo con la demagogia!

      Intervento in aula sul decreto-legge 26 giugno 2014, n. 92, recante disposizioni urgenti in materia di rimedi risarcitori in favore dei detenuti e degli internati che hanno subito un trattamento in violazione dell’articolo 3 della convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali, nonché di modifiche al codice di procedura penale e alle disposizioni di attuazione, all’ordinamento del Corpo di polizia penitenziaria e all’ordinamento penitenziario, anche minorile.

Continua »

La Mediopadana e le sue problematicità. I dati del Rfi sono chiari e intanto continua il progetto per costruire il nuovo casello.

Da pochi giorni sono stati resi noti i dati da Rfi: i treni  Alta velocità di Trenitalia e Italo che ogni giorno fanno sosta sono solo 32 per una media circa di 46 persone per convoglio. La Mediopadana -costata ben 79 milioni di euro- è ben lontana dalle aspettative avanzate dal Pd al momento della presentazione del progetto. Il M5S ha sempre denunciato le problematicità della Mediopadana legate allo sviluppo informe dell’area nord di Reggio; questo manufatto architettonico,  che accoglie pochi passeggeri, è costato caro ai cittadini. ...

Continua »

La sfida è lo sviluppo: riforma della cooperazione italiana

L’approvazione della riforma della legge sulla cooperazione internazionale è un successo di cui andiamo orgogliosi, giunto grazie al nostro contributo dopo sei legislature di tentativi falliti. Siamo riusciti infatti ad ottenere, tra le altre cose, il divieto di partecipazione ai progetti per tutte quelle banche e imprese che commerciano in armi, l’indicazione dettagliata dei finanziamenti onde evitare che i fondi destinati finiscano in ‘programmi fantocci’, nonché la sostituzione dell’acronimo APS (aiuto pubblico allo sviluppo) in CPS (cooperazione pubblica allo sviluppo). ...

Continua »

I traguardi ottenuti in Commissione dal M5S sulla riforma della cooperazione

    L’iter della riforma sulla cooperazione si è concluso. Cosa ha ottenuto la Commissione Affari Esteri e Comunitari M5S in commissione: -il coinvolgimento delle comunità locali nelle iniziative di cooperazione -l’indicazione dettagliata, nel documento triennale di programmazione, dei progetti finanziati e del loro esito, dei criteri di efficacia, economicità e coerenza adottati -l’indicazione delle retribuzioni di tutti i funzionari delle amministrazioni pubbliche e dei titolari di incarichi di collaborazione o consulenza -l’evidenza pubblica nella procedura di selezione del direttore ...

Continua »

Delirio Delrio

“2010, giorno 25 aprile, festa della Liberazione. Sul palco a Reggio Emilia al fianco del sindaco Graziano Delrio, oggi numero due del Governo Renzi e braccio destro del segretario del Pd c’è il Presidente emerito della Corte Costituzionale Valerio Onida. Delrio si rivolge a Onida: “Lo abbiamo voluto a Reggio perché siamo innamorati della Costituzione, siamo partigiani della Costituzione e abbiamo pensato che oggi fosse lui la persona più adatta con cui celebrare questa festa“. Prosegue il numero due del governo ...

Continua »

DELEGAZIONE COE DEL M5S: CON IMMUNITA’ SENATO RISCHIO PER LA DEMOCRAZIA

  Come membri del Consiglio d’Europa esprimiamo forte preoccupazione per la riforma costituzionale italiana che, tra le altre cose, prevede l’immunità per il Senato, uno dei tanti aspetti garantisti del nostro paese verso i parlamentari. Per il Professor Lorenzo Cuocolo, dell’Università Bocconi di Milano, dal rapporto dell’organo consultivo sulle questioni costituzionali del Consiglio (Commission de Venise), emerge che il grado di protezione previsto per gli onorevoli italiani è equiparabile solo a quello di paesi in cui la democrazia è meno ...

Continua »

La “sanatoria” del Ministero degli Affari Esteri: gli arretrati e le rendicontazioni postume.

      Oggi ho presentato una nuova interrogazione a risposta scritta rivolta al Ministro Padoan (MEF): nelle premesse del decreto del Ministro degli affari esteri 1 marzo 2012 , n. 71, viene chiaramente ammesso che “l’applicazione dell’ordinario regime delle rendicontazioni ha dato luogo al formarsi di un ingente arretrato, per le difficoltà di ricostruire lo sviluppo amministrativo e contabile di interventi, progetti o programmi di cooperazione allo sviluppo che hanno interessato, in aree critiche, più esercizi finanziari”. Quindi autonomamente ...

Continua »

Cooperative: tanto per chiarire. Nessuna richiesta di riduzione delle agevolazioni e dei benefici. Vogliamo però indicatori della distribuzione indiretta di utili.

Rispondo in questo comunicato all’immediata risposta – per certi versi offensiva nei confronti miei e di tutto il M5S- dell’Alleanza Cooperative Italiane di Reggio Emilia alla notizia dell’ arrivo in Parlamento di una mozione riguardante le Cooperative. E allora, tanto per chiarire: il Movimento non è contro l’istituto della cooperazione previsto dalla nostra Costituzione e che costituisce un fondamento della libertà economica del nostro paese, in cui lo stesso M5S si riconosce. Infatti non si chiede nessuna riduzione delle agevolazioni e dei benefici previsti dalle ...

Continua »