8 marzo: M5S, Lega Giovani di Crotone come i fondamentalisti slamici. Spadoni (M5S): idee retrograde da Medioevo e contro il Contratto di Governo. Lega prenda le distanze.

ROMA 6 MARZO – “A leggere il volantino della Lega Giovani di Crotone sull’8 marzo sembra di ritornare nel Medioevo o leggere un manifesto dei fondamentalisti islamici. Riferendosi alle donne, quelle donne che ogni giorno lavorano, fanno volontariato, fanno politica, crescono i loro figli,  i giovani leghisti di Crotone si scagliano contro ogni tipo di emancipazione e  parlano di concetti allucinanti espressi in frasi come “offendono le donne chi ne rivendica l’autodeterminazione” perché così secondo questi militanti inconsapevoli del fondamentalismo islamico si “ suscita un atteggiamento rancoroso e di lotta nei confronti dell’uomo»” lo dichiara Maria Edera Spadoni, parlamentare del Movimento 5 Stelle e vice presidente della Camera.

“Tutti concetti fuori dal tempo, retrogradi, che non sono compresi nel contratto di Governo che difende il ruolo delle donne e certamente non rappresentano il pensiero di ogni democratico e del Movimento 5 Stelle che combatterà con ogni forza chi parla così. La Lega prenda immediatamente le distanze dalla Lega di Crotone, perché queste uscite sono una offesa a tutte le donne del Sud come del Nord” conclude la vice presidente della Camera.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Inserire tutti i campi obbligatori *

*