M5S. “Vicenda di una gravità inaudita. Pronti atti ispettivi in Parlamento e nei Comuni. Maria Sergio era stata nominata direttamente da Graziano Delrio”.

“Quanto emerge dalle note informative dei Carabinieri alla DDA del 28 gennaio 2013 relative a Maria Sergio, dirigente all’urbanistica di Reggio Emilia per 10 anni, scelta e nominata da Delrio e moglie di Luca Vecchi , oggi sindaco di Reggio e al tempo capogruppo Pd, è di una gravità inaudita. Si parla anche di una indagine a carico della fedelissima di Delrio del 2006 quando la Procura era guidata da Italo Materia. È una vicenda complicata e gravissima, della quale in tanti dovranno dare spiegazioni e il Movimento 5 Stelle presenterà atti ispettivi in tutte le sedi istituzionali coinvolte”  Lo dichiarano Francesco D’Uva capogruppo del Movimento 5 Stelle in Commissione antimafia con le parlamentari Giulia Sarti e Maria Edera Spadoni ed i gruppi M5S in Consiglio comunale di Reggio Emilia e Modena.

“Ma come primo atto dovuto sono necessarie le immediate dimissioni di Graziano Delrio da ministro, visto  che al tempo di tutti i fatti era sindaco di Reggio Emilia ed ha scelto lui personalmente Maria Sergio, moglie dell’ attuale sindaco Luca Vecchi al tempo capogruppo Pd. Dimissioni irrevocabili anche per Maria Sergio oggi dirigente dell’urbanistica di Modena. È inoltre inevitabile l audizione immediata di Delrio in antimafia. Il Pd non può più far finta di nulla” concludono  D’Uva, Sarti e Spadoni.