Caso Manfrini, M5S: chiarezza sulla posizione di Manfrini. Interessato il Governo.

COLORNO- 21 MAGGIO- “Quello che sta succedendo a Colorno in questi giorni è davvero preoccupante specie in vista del voto di domenica. È giusto e doveroso capire meglio la posizione dell’assessore uscente Valerio Manfrini, dato che corre con una propria lista, sostenuta dal Pd, per la carica di sindaco della città di Colorno”, lo affermano in una nota i deputati e i senatori del MoVimento 5 Stelle Davide Zanichelli, Maria Edera Spadoni, Alessandra Carbonaro, Maria Laura Mantovani e Gabriele Lanzi.

“Le recenti circostanze emerse su Valerio Manfrini ci lasciano alquanto perplessi. Molti dubbi sulla sua posizione e sulla effettiva incompatibilità tra la carica pubblica che ha ricoperto e la sua professione di geometra nello Studio di Colorno, esercitata proprio mentre lui stesso aveva la delega ai lavori pubblici.

La nostra intenzione -incalzano i Portavoce- è di andare fino in fondo, per questo abbiamo deciso di portare la situazione all’attenzione del Ministero dell’Interno attraverso un’interrogazione parlamentare, per metterlo al corrente dei fatti e per capire se si ritenga opportuno implementare forme di controlli e monitoraggi più stringenti e rigorosi per un’attenta e corretta applicazione dell’articolo 78 del Testo Unico degli Enti Locali che indica come: “I componenti la giunta comunale competenti in materia di urbanistica, di edilizia e di lavori pubblici devono astenersi dall’esercitare attività professionale in materia di edilizia privata e pubblica nel territorio da essi amministrato.”
Sicuramente circostanze di questo tipo, verranno tenute in considerazione nella redazione della legge sul Conflitto di Interessi che il Movimento 5 Stelle ha intenzione di presentare nei prossimi giorni”.

“Dal nostro punto di vista – continuano i parlamentari – la situazione è eticamente inopportuna e probabilmente imbarazzante per il PD. Non sappiamo se si possa parlare di conflitto di interessi in questo caso tra il ruolo di assessore e di professionista del settore dell’edilizia nel comune, ma quantomeno di opportunità politica sì. Avremmo sicuramente preferito che nella campagna elettorale di Colorno si parlasse maggiormente di contenuti a partire dalla trasparenza e la partecipazione dei cittadini, la gestione il rilancio turistico della città o dei diversi appuntamenti elettorali come quello della Senatrice Maria Laura Mantovani attesa a Colorno il prossimo 24 Maggio alle ore 11. Ma il caso Manfrini non può essere sottovalutato, affinché il 26 Maggio i cittadini di Colorno possano votare tranquilli per il futuro della loro amministrazione”, concludono i pentastellati.

 

Maria Edera Spadoni- Vice presidente Camera dei Deputati M5S

Davide Zanichelli- deputato M5S

Alessandra Carbonaro- deputata M5S

Maria Laura Mantovani- senatrice M5S

Gabriele Lanzi- senatore M5S

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Inserire tutti i campi obbligatori *

*