Oggi, lunedì 8 settembre, mi trovo a Parigi, presso la sede del Senato, dove si sta svolgendo la seduta del Committee on Equality and Non-Discrimination del Consiglio d’Europa,di cui faccio parte.

La violenza di genere è un fenomeno particolarmente diffuso in tutti gli stati membri e la ormai famosa Convenzione di Istanbul è entrata in vigore il 1 agosto. La vera sfida consiste però  nell’effettiva applicazione e  nel suo monitoraggio, che presuppongono l’esistenza di dati precisi e affidabili. Secondo questo trattato, un gruppo di esperti (GREVIO) nei prossimi mesi dovrà monitorare la sua attuazione e le parti dovranno presentare i rapporti del GREVIO ai loro parlamenti nazionali. Chiedo quindi l’effettiva attuazione della Convenzione di Istanbul tramite una raccolta sistematica di dati, ma soprattutto ritengo di massima importanza  e richiedo urgentemente un controllo periodico da parte dei parlamentari attraverso sia i propri parlamenti nazionali che tramite la rete ” WomenFree from Violence” del Consiglio d’Europa.

A breve sapremo l’esito dell’esame.

Maria Edera Spadoni

Cittadina alla Camera dei Deputati

Movimento 5 Stelle