INTERROGAZIONE  A MIA PRIMA FIRMA AL MINISTRO DELLA SALUTE RIGUARDANTE L’ ISTITUTO ZOOPROFILATTICO DELLA LOMBARDIA E DELL’ EMILIA ROMAGNA.

 

E’ stata presentata in Parlamento un’ interrogazione a mia prima firma sullo Statuto dell’Istituto Zooprofilattico della Lombardia e dell’Emilia Romagna relativa alla prossima nomina del Consiglio di Amministrazione: la designazione dei 5 membri al prossimo rinnovo vedrà infatti una nomina da parte del Ministro della Salute, di due nomine della Regione Lombardia e due della Regione Emilia Romagna.

Tale organo ha importanti compiti tra i quali adottare il regolamento per l’ordinamento interno dei servizi dell’Istituto, definire sulla base delle programmazioni regionali gli indirizzi generali per la programmazione pluriennale, proporre alle Giunte regionali per l’approvazione il tariffario delle prestazioni a pagamento e le eventuali variazioni e aggiornamenti.

Considerato inoltre che sono ineleggibili, come consiglieri di Amministrazione ai sensi dell’art. 8 dello Statuto, “coloro che hanno rapporti commerciali, di servizio e comunque di utenza con l’Istituto”,  ho chiesto al Ministro quali  criteri saranno alla base della designazione del membro del Consiglio di Amministrazione dell’ Istituto Zooprofilattico della Lombardia e dell’Emilia Romagna.