Ai sensi della legge sulla stampa si chiede l’immediata rettifica dell’articolo “Così si fa il gioco della mafia” a firma Paolo Pergolizzi (tra l’altro non presente alla serata della quale parla) pubblicato in data 8 novembre.

Nell’articolo l’autore ha scritto falsità su dichiarazioni mai avvenute da parte mia o di esponenti del Movimento 5 Stelle.

Parla  di attacchi ai magistrati Spataro e Caselli, alla magistratura ed alla prefettura che non sono mai stati pronunciati.

Che si tratti di una ricostruzione falsa e denigratoria nei confronti miei e  del Movimento 5 Stelle, lo si evince chiaramente guardando il video del mio intervento e quello dell’ex Procuratore di Palermo Giancarlo Caselli.

Lo stesso Caselli  mi ha elogiato con queste parole “ho grande rispetto per il suo coraggio,chiarezza e capacità di affrontare le cose senza ipocrisie”.

Il video del mio intervento e quello di Caselli è presente su youtube a questo indirizzohttps://www.youtube.com/watch?v=wwiqNTdsiFM&feature=youtu.be&a

Che quando riportato nell’articolo sia falso lo si può e vincere anche leggendo il mio commento sulla mia pagina pubblica di Facebook datato 8 novembre, dove rimarcavole mie distanze da chi intervenendo ha attaccato magistrati, forze dell’ordinee prefettura dove dichiaro: “L’incontro con il dott. Spataro e il dott. Caselli ieri sera é stato molto interessante.  A momenti anche acceso. Ingiustificabili e da condannare i comportamenti di qualche partecipante nei confronti degli ospiti. La dialettica e il confronto sono fondamentali ma devono rientrare nel rispetto reciproco e soprattutto dare la possibilità di replica”.

Si specifica altresì per l’ennesima volta, che il Movimento 5 Stelle è rappresentato esclusivamente dai suoi eletti nelle istituzioni.