Rubiera: Dell’orco e parlamentari M5S: lo scalo di Marzaglia si potenzia e dal 2020 delocalizzerà il traffico di Rubiera

Da programma entreranno in funzione quattro nuovi binari

REGGIO EMILIA 26 MARZO – Novità positive in vista per le infrastrutture dell’Emilia-Romagna. Le comunica il Sottosegretario Michele Dell’Orco insieme ai parlamentari del Movimento 5 Stelle Maria Edera Spadoni, Davide Zanichelli, Gabriele Lanzi e Maria Laura Mantovani, annunciando il potenziamento dello Scalo Merci di Marzaglia. “Rfi ci ha confermato che è ormai una realtà l’attivazione dell’opera – specificano Dell’Orco e i parlamentari reggiani 5 stelle – attesa da oltre un decennio come soluzione al problema del trasporto merci nel bacino delle ceramiche. Fino allo scorso anno l’impianto veniva utilizzato esclusivamente per regolare la circolazione sulla linea Piacenza–Bologna (precedenze) e per lasciare in sosta treni merci in caso di difficoltà di ricevimento delle stazioni limitrofe di Modena, Rubiera e Reggio Emilia”.

“A dicembre 2018 – prosegue il Sottosegretario con i parlamentari – con la conclusione dei lavori programmati è stato attivato il Terminal Marzaglia con la delocalizzazione di alcuni traffici merci, sino ad allora in attestamento a Modena. L’orario merci in vigore fino a dicembre 2019 prevede 2 tracce al giorno ed esiste capacità residua per terminalizzare ulteriori nuovi traffici. C’è inoltre un progetto di ulteriore potenziamento del Terminal Marzaglia, che porterà all’apertura dello scalo al traffico merci di tipo combinato. Saranno attivati quattro binari per delocalizzare a partire dal 2020 i traffici combinati attestati a Rubiera, garantendo nuovi traffici”.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Inserire tutti i campi obbligatori *

*