Relativamente alle dichiarazioni della senatrice Mussini  in cui afferma che solo io, a parte lei, come parlamentare reggiana mi sono mossa relativamente alla celebrazione del processo Aemilia nella nostra città, ma con un ordine del giorno che definisce “decisamente generico ed e inefficace, anche se meglio che niente” rispondo che, come lei ben dovrebbe ben sapere, non è possibile sostenere emendamenti localistici-territoriali in legge di stabilità;   per questo ho presentato un ordine del giorno citando in premessa il caso del processo Aemilia e della necessità di svolgerlo presso la sua naturale sede, cioè nella nostra città, e impegnando il Governo su tutto il territorio nazionale.

Ordine del giorno che, ci tengo a ricordare, è stato approvato.

Qui sotto la normativa dove si afferma che: “La legge di stabilita’  contiene  esclusivamente  norme  tese  a realizzare effetti finanziari con decorrenza nel triennio considerato dal bilancio pluriennale. Essa non puo’ contenere norme di  delega  o di carattere ordinamentale ovvero organizzatorio, ne’  interventi  di natura localistica o microsettoriale.”

http://www.normattiva.it/atto/caricaDettaglioAtto?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2009-12-31&atto.codiceRedazionale=009G0201&currentPage=1

Ricordo molto volentieri alla Mussini, che pare abbia la memoria corta, come il M5S si sia sempre battuto nella lotta alla criminalità organizzata e non abbia agito soltanto  in questi due ultimi mesi; cito  a tal proposito l’interrogazione  di mercoledì 1 luglio 2015 a risposta immediata  in Aula (Question time in diretta nazionale)  dove i miei colleghi Ferraresi – Sarti hanno interrogato il Ministro Orlando.: il M5S chiedeva “se il Ministro interrogato abbia già preso visione ed eventualmente risposto alla lettera di cui sopra da parte del procuratore Alfonso e del presidente del tribunale di Bologna Scutellari e ritenga opportuno intervenire, sia per sopperire alle gravi carenze di organico delle procure citate in premessa, sia affinché venga soddisfatta la necessità di avere uno spazio attrezzato ed idoneo in ragione dell’urgenza dello svolgimento del processo Aemilia.”

Ho sottoscritto questa interrogazione a risposta immediata  lasciando che se ne facessero carico i miei colleghi Sarti e Ferraresi – M5S Emilia Romagna- della commissione competente, cioè Commissione Giustizia.

Da non dimenticare inoltre l’altra interrogazione a risposta immediata in data 5 febbraio 2015 dove la sottoscritta ha interrogato il Ministro Orlando con la replica di  Giulia Sarti relativamente alla lotta alla criminalità organizzata dopo i primi arresti dell’ Operazione Aemilia.

Nessuna memoria corta, non accetto nessuna strumentalizzazione politica da parte della Mussini: la lotta alle mafie deve essere, come ho sempre sostenuto, una lotta trasversale. Per questo sono assolutamente disponibile ad un incontro comune con il Ministro.

 

Maria Edera Spadoni

Cittadina alla Camera dei Deputati

M5S

 

Interrogazione Sarti Ferraresi al Ministro Orlando:

https://www.youtube.com/watch?v=vvLO1fnAjdg